Estensione
dell'Aeroporto «Paris-Orly»

Il secondo aeroporto di Francia si amplia grazie ad un nuovo collegamento tra i terminali Sud e Ovest

Inaugurato nel maggio del 2016 alla presenza dell’allora Primo Ministro francese Manuel Valls, il cantiere per l'estensione dell'Aeroporto Paris – Orly si avvia alla conclusione con la realizzazione di un edificio di collegamento tra i terminali esistenti Sud e Ovest.

L’edificio ha un livello di seminterrato parziale, un piano terra e due livelli di sovrastruttura. Sono presenti quattro punti di collegamento del terminal agli aeromobili. La giunzione tra Orly South e Orly Ovest è garantita tramite una galleria di connessione. L’edificio si trova sul tracciato del futuro ampliamento delle linee della metropolitana L14 e L18.

Nell'ambito dell'intervento abbiamo realizzato e assemblato oltre 5.500 tonnellate di strutture metalliche, nonché supervisionato le attività di cantiere in qualità di primo partner del General Contractor

Focus di progetto

Il progetto Batiment de Jonction è un'estensione dei due Terminal attuali dell’aeroporto di Orly (Sud e Ovest).
La superficie complessiva del nuovo fabbricato utilizzabile è di circa 80.000 mq e le dimensioni in pianta sono pari a 260 m di lunghezza e 125 m circa di larghezza. L’altezza complessiva, considerando anche le strutture di supporto dei macchinari del tetto è di circa 23 m.

Il fabbricato è stato modellato in BiM con il programma TEKLA, per rendere più agevole la trasmissione di informazioni con il cliente finale e gli altri lotti di fornitura (facciate, copertura, impiantistica, etc).

La copertura è stata realizzata con travi reticolari o travi saldate, a seconda delle esigenze strutturali/estetiche

Le strutture verticali (i pilastri) sono state realizzate tramite l’utilizzo di tubi in acciaio di diametro variabile fra i 273 mm e 406 mm
riempiti in calcestruzzo armato collaborante che ha permesso una maggiore resistenza al fuoco dei pilastri stessi. L’assemblaggio iniziale dei pilastri è stato realizzato in officina, incluso l’inserimento delle gabbie di armature di rinforzo. Le restanti attività sono state condotte in cantiere.

La copertura è stata realizzata con travi reticolari o travi saldate, a seconda delle esigenze strutturali/estetiche.